domenica 22 giugno 2008

Stracaselle


Vediamo se riesco a stemperare la delusione per l'uscita azzurra dagli Europei, scrivendo questo post.
Anche io come Franchino, non ero molto convinto di correre stamattina.Ormai però avevo cambiato il turno di lavoro col collega (con un masochistico 14-22) e tanto valeva che mi dedicassi ad un buon allenamento.
Nelle gambe mi era rimasta la fatica (ed il dolore in zona inguinale) di domenica scorsa, non essendo, quest'anno, molto abituato alla salita. A guastarmi le feste ci si è messo pure un temporale notturno che, interrotto il mio sonno, mi ha dirottato verso la visione di un film.
Risultato: tre ore sole di sonno.
Ciò nonostante, giungo puntuale a Caselle, piuttosto felice di vedere tanti amici, tra i quali scorgo anche Franchino, che mi desta dal mio torpore...
Con lui scambio qualche parola,e gli confido tutti i miei dilemmi. Martedì del resto ho una notturna vicino a casa, e ci tengo a ben figurare. Il saggio atleta mi consiglia di considerare la gara un buon allenamento, provando un progressivo. (Non avevo bisogno di essere convinto più di tanto, vista la mia verve odierna).
Parto quindi nel gruppone, un pò troppo veloce forse per un progressivo ma è normale farsi trascinare alla partenza.. mantengo un'andatura piuttosto blanda per i primi 3 km, intorno ad una media di 4 e 20 al km, tanto che mi avvicinano amici che son soliti guardarmi le suole. Sorpresa: invece di giovare del mio cauto avvio, patisco terribilmente. Fa molto caldo, non reggo l'umidità..e non sopporto (pur vivendo in mezzo ai campi) l'odore del fieno.
Mi conforta il fatto che non sembro l'unico a patire lo sbalzo climatico.
Accanto a me comincia tutto un arrancare..supero alcuni concorrenti che addirittura issano bandiera bianca e si fermano.
Confortato dalla sindrome da afa collettiva, aumento l'andatura al 7 ed 8 km portandomi a 4' e 10" e poi a 4' 05" e concludo gli ultimi 600 mt (650 secondo il mio garmin) ad un'ottima media di 3 e 42' (superando ancora almeno una decina di corridori).
Una cosa che mi conforta sempre è l'arrivo in velocità, probabilmente sta a significare che con la giusta concentrazione, potrò permettermi andature, un tantino più sostenute.
Vedremo...oggi la media finale è stata cmq di 4" 12"... e, a volte, mi rimane il dubbio che, qualche giorno di riposo forse non mi farebbe poi così male... (avrò riposato 4 giorni dalla ripresa dal mio infortunio).

12 commenti:

La Polisportiva ha detto...

Il primo caldo è terribile. Anch'io ho corso oggi (ma con gli skiroll) e ho notato molti ritiri.
Che dire..ci abitueremo. Speriamo.

UomoCheCorre ha detto...

Con un clima del genere, se corro una gara, non posso certo permettermi ritmi esaltanti alla partenza (ovviamente, esaltanti dal mio punto di vista). Per correre al fresco si può andare in montagna, ma per contro i dislivelli fanno faticare 10 volte di più!!! (anzi, vediamo cosa dice Franco al ritorno dal suo tour de force...).

Bravo cmq per la tua gara!

ARBOLLE ha detto...

Perchè non siete venuti alla gara nazionale dell'avic? Sono addirittura finito coi premi... figuriamoci voi!

http://www.youtube.com/watch?v=9WHzo4IzrWw

Mercoledì ci siete?

franchino ha detto...

Addirittura saggio atleta... troppa grazia Guido! Quando non si è perfettamente in forma è inutile tirarsi il collo, si peggiora solo la situazione. Il riposo è parte integrante di un piano d'allenamento. Molte volte uno o due giorni di riposo assoluto mi hanno fatto recuperare meglio che uscire a fare i lunghi lenti.

Andrea mi sta prendendo sempre più voglia di andare a correre in montegna o comunque in natura... spirito trail... in montagna oltre ai dislivelli c'è anche da tenere in considerazione la quota e quindi la carenza di ossigeno.

Ciao a tutti!

... E IO CORRO! ha detto...

@ebbravo arbolle oltre all'aria buona hai anche dato una dimostrazione di caparbietà...finalmente premiata !
(quando lavoro ho i tempi ristretti...avessi scelto una corasa in montagna sarei andatoad Ingria)

@franchino hai ragione! E' che è più forte di me, sto qua a martoriarmi col ciclicio e cospargemi col momendol ma già penso alla gara di domani, a quella di domenica e.... lo sai che mercoledì ci son ben due notturne ed una anche venerdì??!!? ;)

UomoCheCorre ha detto...

Hai mai pensato di iscriverti all'Associazione dei Podisti Anonimi, che combatte l'uso e l'abuso del proprio fisico nelle gare?

PS: Senti da che pulpito... ;-)

... E IO CORRO! ha detto...

@Andrea...credo d'esser masochista, non ho altra spiegazione!

ARBOLLE ha detto...

Allora mercoledì andiamo a bosconero? CI DOBBIAMO CONOSCERE!

... E IO CORRO! ha detto...

ehm....arbolle..tu mi vuoi morto! ;)Stasera corro a Villanova, non so se mi riprendo per domani.Ci faccio cmq un pensierino.
(domani sera c'è la notturna anche a Grugliasco , molto carina, l'ho corsa lo scorso anno!)

franchino ha detto...

Guido domani io vado a Grugliasco, se capiti lì...

La Polisportiva ha detto...

@ Arbolle: probabilmente andrò a Bosconero domanisera. Magari ti individuo...

ARBOLLE ha detto...

Spero che per domani mi passi l'infiammazione alla gamba... Cmq lo sapete chi sono, ho la maglia blu e corro per l'atletic team 2000. Fatevi avanti, io sto allo striscione fino a 10 minuti dalla partenza...