domenica 6 aprile 2008

Quanto è dura andare piano! (Vivicittà)



Abbattere la soglia dei 4 minuti al chilometro è senz’altro dura,e mantenere ritmi elevati durante una gara non è da tutti e costa parecchi sacrifici. Però oggi ho imparato che anche tenere un ritmo basso, in previsone di una gara più importante ed impegnativa non è poi tanto facile. Volevo come da consiglio di Franchino e Fabio , correre la vivicittà a ritmo maratona (4’.55-5’/km); per risparmiare il possibile per domenica prossima, quando mi serviranno tutte le energie a disposizione.

Il primo chilometro, ho cercato di star dietro nel gruppone, chiacchierando per quanto possibile, con tutti i conoscenti che raccattavo, ed il cronometro al primo passaggio segnava 4’.40. ("bene" penso, "è normale che il primo lo faccia sovraritmo").Poi i conoscenti sono finiti, liquidato con un lapidario “vai vai tu che ne hai”..così dal 6° in poi ho cominciato ad incrementare di poco, senza quasi accorgermene.

Devo dire, ad onor del vero, che correre una gara, una volta tanto, non in totale apnea è molto piacevole…godevo del paesaggio e del volto delle gente che osservava e commentava curiosa. Il finale di gara è stato tutto un superare colleghi col fiatone, ed ammetto che anche questa esperienza è confortante (“finalmente non vengo ripreso nel finale”-penso). Allungo e sprint conclusivo (con tanto di tifo di Franchino ed incoraggiamento di Igor, che nel frattempo defaticava già da una quindicina di minuti, suppongo) ed arrivo in 52 minuti quasi netti.

Nota finale: una volta tanto non sono in difficoltà motoria , stacco il cartellino con scioltezza e, se non fosse per Andrea che mi accenna ad un bis di the caldo, mi sarei dimenticato pure del ristoro.

Però la lezione non è superata, domenica dovrò stare concentrato e mantenere un ritmo bassissimo all’inizio, se voglio portare a termine i 42 km.

13 commenti:

SCG (Alberto) ha detto...

Torno da un lungo (che per me ora vuol dire 13 km) - è bellissimo correre col freno a mano e appunto non in apnea... puoi anche goderti il sole e sorridere (e notare come tutti gli altri podisti che incroci hanno delle smorfie di dolore, magari corrono tutti storti, soffrono). E' molto zen invece andare piano! Non vedo l'ora che sia domenica prossima per correre di nuovo PIANO! ahaha In bocca al lupo per la gara!!

Master Runners ha detto...

Non troppo pianissimo però!
Cerca di cominciare almeno a 5 al km da subito.
Se hai fatto i lunghi a 5 in gara potresti anche osare un 4,50, ma fai sempre e solo quello che pensi tu.

Mathias ha detto...

Ciao Guido..non ti ho tra i preferiti ancora. ti aggiungo :)

Guido ha detto...

@mathias, grazie..contraccambio volentieri!
@master runners ..farò tesoro ,spero di riuscire ancora a ragionare in gara :-)
@alberto, fai bene, a volte abbiamo la tendenza a prenderci troppo sul serio. (per la cronaca io non ho rinunciato alla birra neppure sabato sera)

franchino ha detto...

Oggi hai corso bene Guido, in bocca al lupo per domenica, se riesco sarò nei dintorni a farti il tifo!

Guido ha detto...

perfetto Franchino, ti ringrazio! Io avrò il pettorale 1025, ma il numero che dovrai tenere a mente è un altro: 118 ! ;-)

franchino ha detto...

http://www.orlandopizzolato.com/it/371

Guido ha detto...

sì sì...solo poca corsa e lenta questa settimana. Il tempo che avanzo dalla corsa lo userò per pregare :-)

Oggi riposo (del resto tira di nuovo troppo vento),domani 45-50 minuti a scalare, fino a venerdì.

Grazie Franchino, intanto cominciamo a pensare la realizzazione del progetto "la corsa dei blogger"?

franchino ha detto...

Eh... non sarebbe male la corsa dei blogger. Come ti dicevo sarebbe bello trovarci tutti in una gara... Chi lo sa, prima o poi...!

Andrea ha detto...

Bello correre in gara un po' rilassati, vero? Senza forzare all'arrivo quei finti sorrisi per dire: "tutto ok, sto bene".

Occhio a domenica. 42 km sono tanti, ma tu saprai già bene cosa fare.

Anonimo ha detto...

ciao grande guido............complimenti per il tuo blog...molto ben curato....alla fine hai corso come volevi domenica....Domenica forse inizio anke io le gare con la stratorino...spero di nn demoralizzarmi con un risultato scadente...nn mi sento in gran forma ..ci sentiamo...ciaooo e stai tranquillo sotto 3 ore e 20 ci vai...

Guido ha detto...

Marco! Sei tu vero?
Magari, sei ottimista...vorrei esserlo un pò anche io.
Se ricominci tu, stracci tutti... ;-) Domenica scorsa ho fatto il primo pezzo con Lucio che si è fermato per un dolore al polpaccio..ha detto che devi sempre organizzare una pizzata..ciao!

Micio1970 ha detto...

Anche devo imparare la lezione che si può correre in gara senza affanno ... soprattutto se farò qualche maratona: in bocca al lupo per Domenica: siamo tutti con te!