lunedì 28 giugno 2010

Allenamento in gara a Torre Canavese


Avevo intenzione di riprendere ad allenarmi e di qui la mia brillante idea: perché non farlo partecipando ad una gara del campionato canavesano che mi piace molto?
Reduce dagli mtv day e da una sequela interminabile di cocktail , dormo le mie tre ore tutte filate per svegliarmi (?) di buon ora e recarmi nel paesino dell'alto canavese...
Nonostante il viaggio in vespa, giungo intorpidito tra i primi.
Lo stato catatonico mi convince a prendere un paio di caffè.
Nel frattempo giungono frotte di podisti , ne conto circa trecento.
Espletate le gare giovanili si parte...
Non ho velleità alcuna, per cui decido di correre con mp3 al seguito (le cuffiette son da cambiare, passerò più tempo a cercare di assestarle che a pensare a correre). All'inizio mi sento abbastanza bene, ma alla prima salita avverto il fiato che comincia a farsi pesante ed allora decido di rallentare.
Non voglio forzare, voglio correre sotto soglia per non acuire quelli che sono i miei problemi fisici e di tenuta.
Si corre in gran parte nel bosco , sto bene, mi godo persino la musica... lascio che mi passino un bel po' di atleti senza reagire ne forzare ancora. Del resto specie nei tratti agevoli in discesa la mia tibia si rifà sentire e preoccupatissimo penso più a contenere che a spingere.

Quando giungo nei pressi del traguardo ripenso alla buona prestazione dell'anno precedente, ma è un attimo..ritrovo il sorriso insieme agli amici di sempre, reduci tutti da un'ottima gara.


Purtroppo oggi nonostante i miei buoni propositi, ed il mio "non esagerare" sto pagando nuovamente dazio (non c'è tregua). La tibia è tornata a dolermi per cui fino almeno a Mercoledì si rispolvera la bici!

3 commenti:

stoppre ha detto...

mi ricordo bene di quella gara..l'anno scorso ero scoppiatissimo

verifica parola : compa

fathersnake ha detto...

Complimenti, intanto, per la forza d'animo che stai dimostrando. E' probabile che se la gamba non ti avesse dato problemi ti avrei visto solo sotto forma di puntino all'orizzonte.

Andrea ha detto...

Prima o poi devo farla 'sta gara...