mercoledì 9 gennaio 2008

Reprise

Una settimana dopo “tuttadritta”, al massimo della mia forma (5 km in 19’.10”) i dolori insopportabili mi avevano convinto a fermarmi qualche giorno. Al primo tentativo di ripresa sono subentrati i malanni di stagione, non molto virulenti, ma fastidiosi perché protratti nel tempo.

…Dopo circa altre due settimane di stop, la prima uscita è stata davvero traumatizzante.

A parte il freddo al quale non ero più abituato, cullato com’ero dal tepore del camino che aumenta la pigrizia , le sensazioni, fin dai primi passi, sono state terribili; una fatica immane sospingeva il mio incedere, sudavo paracetamolo. Forse non avrei dovuto portarmi il cronometro, che mi sbeffeggiava dicendo che stavo andando attorno ai 5’ al km, ma con uno sforzo pari a quello delle ripetute.

L’espressione del mio volto era pressappoco quella della foto…



Lo stomaco poi, in un sol momento, ha deciso di ricordarmi tutto il mio gozzovigliare natalizio. Per farla breve, dopo neppure una decina di km mi sono ritirato in casa, al limite dello svenimento.

Sembrava non avessi mai corso in vita mia!

Ed io che volevo riprendere subito con qualche cross…un duro lavoro mi aspetta.
Un consiglio spassionato: a meno di infortuni seri ,evitate di star fermi a lungo, è scoraggiante. Ovviamente i miei tempi di recupero sono un caso limite!

5 commenti:

Micio1970 ha detto...

Confermo le tue sensazioni ... io mi sono fermato una settimana e alla ripresa mi sono subito infortunato ... e poi è stata durissima: ma ora mi sembra di vedere di nuovo il sole ...

Master Runners ha detto...

...e poi quando sei tornato quasi a regime hai paura di risentire quel dolore ........che brutti gli infortuni, dai Guido, un paio di settimane ancora.....

Paolino ha detto...

Un paio di settimane di allenamenti "secchi" e la forma ritorna!!

Furio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Furio ha detto...

Per esperienza personale, dopo uno stop ci vuole calma, bisogna riprendere con gradi; si evitano infortuni e tanta fatica extra.