martedì 26 aprile 2011

12a edizione de "La 5 Comuni" -Issiglio

[Panorama-Vistrorio, visto da Issiglio]

Archiviata con l'acuirsi di una lombosciatalgia , ciliegina sulla torta di una bruttissima settimana, trascorsa tra dottori, letto e qualche dèbacle fisica di troppo; non vedevo l'ora di riprendere la mia routine podistica.
Titubante, ma deciso a sollevarmi il morale nel modo migliore che io conosca, eccomi pronto al via per questa edizione de "la 5 comuni" , gara che in passato non avevo mai disputato.
Oggi ogni risultato conseguente alla mia prestazione sarà per me un successo: con queste premesse parto, forse un po' titubante, per questa bellissima gara.
Dopo poche centinaia di metri, mi ritrovo subito incolonnato in un serpentone che si erpica su un sentierino di montagna stretto stretto, in cui è praticamente impossibile superare; in alcuni tratti sono costretto quasi a camminare come fossimo tutti partecipi di un grande esodo vacanziero. Il mio ego non ci sta, ma quando provo a farmi largo, rimedio subito una gomitata, presumo involontaria, dal podista che mi precede che mi convince definitivamente ad aspettare momenti migliori.
Intanto i miei amici se ne vanno via, alcuni li perdo di vista...
...finalmente la strada si allarga, fino a diventare asfalto, ma non per questo il dislivello cessa. Complice la mia partenza tranquilla mi ritrovo al terzo km fresco come fossi appena partito, motivo per cui, seppur dubbioso sulle mie reali condizioni fisiche, aumento di un poco l'andatura tenendola il più possibile costante. In fondo penso, se partenza ed arrivo sono gli stessi, alla salita dovrà pur seguire altrettanta discesa... Sì lo so , sono un genio!
Intanto i km passano ed io comincio ad intravedere alcuni "rivali" che credevo ormai persi nelle lande della Valchiusella...Guadagno metri su molti di loro, e proprio mentre scorgo anche Maurizio incomincia la discesa.
Le gambe si liberano finalmente di ogni remora, passo Maurizio e nei lunghissimi tornanti, in cui mi par di volare, recupero una dozzina di atleti, portandomi a ridosso di Ivan (che vedo in palese difficoltà, per via di un problema alla caviglia) e di Mirella Bioletti, oggi in gran spolvero.
l'ultimo km è nuovamente sfavorevole, decido di mantenere quella posizione ben consapevole che oramai i giochi sono fatti e chi segue non può recuperarmi, un veloce sprint e mi trovo a ridosso della terza classificata, che CAVALLERESCAMENTE evito di passar all'arrivo.
Gioioso, mi complimento con Gianluigi che mi rifila una quarantina di secondi, con Ivan che ha portato a termine la gara, nonostante qualche problema e, soprattutto, con un grande Costantino oggi 25° assoluto.Brava tutta la Podistica Leinì che domenica prossima a Barbania, sarà premiata come nona società classificata, visto che le premiazioni delle società non sono state fatte in loco per un disguido tecnico.

Io chiudo i 12,9 km in 57'25" a 4'26" di media, 73.a piazza (ahimè solo 17° di categoria) ma comunque felice (soprattutto per la mia seconda parte di gara), e voglioso di riprendere il discorso allenamenti là dove una decina di giorni fa sono stato costretto ad interromperlo.



7 commenti:

fathersnake ha detto...

Purtroppo stai in una categoria molto combattiva!

theyogi ha detto...

alle fine ci si abitua anche al dolore, e lo dico senza rassegnazione... ti ho appena visto su raisport, davano la tuttadritta...

franchino ha detto...

La ruota gira al meglio!

Oliver ha detto...

Direi che tanto male non è andata, anzi!

stoppre ha detto...

in discesa vai di più, sull'ultimo km però ti ho recuperato qualcosina ih ih ih.
non ha importanza ma come al solito ste medie sono tutte un po soggettive, Gianluigi dice di aver fatto 4.29 e ti è arrivato davanti di almeno 3'' a km..moh, sti garmin

Anna ha detto...

soddisfatto, vero? Cerca di conveverci, a qst punto, con i dolori...semmai limita un pò i saliscendi...

Gianlu ha detto...

Grazie Guido, abbiamo fatto tutti un'ottima gara; quest'anno possiamo puntare ad un buon piazzamento di società nel campionato.
@Mauri: la mia media è stata di 4'25; mi ero sbagliato!