domenica 15 novembre 2009

Ventiquattrore



Una gara al giorno riporta il medico di torno (?)
Beh… dopo oltre un mese di digiuno dalle competizioni ed un guinnes alcolico da far impallidire persino stoppre, eccomi tornato in linea con i miei programmi scellerati. Il Guido di sempre insomma: quello che corre nonostante (…) e punta alla quantità quanto alla qualità , pur essendo perfettamente conscio che la prima esclude l’altra.

Sabato ore 16, l’appuntamento è a Cavour per l’Apple Run, gara dalla dimensione internazionale, che si svolge, da tre anni, nell’ameno paesaggio della cittadina piemontese, in concomitanza con la sagra “tuttomele” e che oggi vede come starter d’eccezione Sara Simenoni. Il clima è festoso, bellissimo , nonostante basti guardarsi intorno per capire che oggi sarà impossibile, per noi maschietti da retrovia, anche solo pensare di entrare tra i premiati di categoria (Vi faccio un esempio? Correre a 3’50”/km significava giungere intorno la 40° posizione tra i pari età!).


podio maschile e femminile


Però la gara vale la pena di essere vissuta: ricco pacco gara (ovviamente con mele) e bellissimo il percorso (3 giri da poco più di 3,5 km ciascuno).
Questa volta parto quindi rilassato : un’andatura sostenibile mi porta a godere , una volta tanto del mero piacere della corsa. Sto bene , mi diverto, riesco a sorridere e salutare Ele (oggi venuta eccezionalmente a tifare) ad ogni passaggio…aumento solo un po’ l’andatura l’ultimo giro , giusto per non subire l’onta di essere doppiato (il primo ha concluso con un tempo di poco superiore ai 31’).
Un plauso alla stopprina che raggiungo solo all’ottavo km e, nonostante il mio finale in progressione, mi arriva poco distante (chiudo a 4'20" di media)!
Cristina da oggi è ufficialmente lo zio paperone delle mele, in quanto piazzatasi tra i prime cinque di categoria e quarta nella combinata (la gara era abbinata ad una mezza maratona disputatasi a marzo), porta a casa 70 kg di mele!!

La donna delle mele e la Maria nazionale


Si arriva a casa in serata inoltrata, giusto in tempo per un doppio martini, per rifocillarsi un po’ e fiondarsi nel letto.Ed è già sveglia (vi giuro ho avuto un attimo di sconforto nel sentirla suonare).
Mi reco come uno zombie sotto la doccia, butto due cose nella borsa e mi dirigo all’appuntamento con i prodi leinicesi: meta il paesin(in)o di Vialfrè dove si disputa la penultima gara del campiona
to canavesano e regionale uisp.

Non so descrivervi esattamente le sensazioni provate già durante il breve riscaldamento: torpore, sonnolenza stanchezza e gambe decisamente imballate. Ma la sfida è di quelle che (per l’ego) contano, c’è da contrastare la rimonta di Vitaliano.. che ieri ha sì corso anche lui, ma ad un’andatura ben più blanda (giustificata a posteriori col fatto che doveva fare da sostegno alla nostra Daniela 2).Questa gara a me piace, nonostante sia molto “nervosa” . Provo a partire forte per destabilizzare l’avversario che però dopo un paio di km mi prende e mi passa.Ora quando accade una cosa del genere uno di solito finisce schiantato. Io aggrappandomi a tutto l’orgoglio che ho in corpo provo a tenere il passo…ma le gambe non rispondono. Gli cedo quella trentina di metri che mi sarà fatale, e pur recuperando nella salita finale (in cui mi appaiono madonne e santi) giungo con 5 secondi di distacco. Tempo finale 37’55” per percorrere gli 8563mt (garmin) del tracciato (4’19” di media).
Sorrido, sono ugualmente contento perché consapevole che di più non avrei potuto fare. Oggi nel paesin(in)o canavesano si sono riversati davvero in molti ed alla fine si contano 311 arrivati, trai quali ritrovo anche il mitico Andrea alle prese con i suoi impegni societari!

Gruppetto della podistica Leinì (nona classificata) in cui mancano la ritrovata regina Daniela ed il nostro presidente Fabrizio


Sono decisamente esausto, più che corse, le mie assumono l’aspetto di autotorture podistiche..ma tant’è , una volta tanto trovo in me qualcosa di coerente.Ora spero di riprendermi il minimo indispensabile per il mio turno notturno al lavoro, quello svolto sicuramente con molto meno entusiasmo e caparbietà..


17 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Con le mele ci si sposa bene la vodka.... sei a cavallo !

Massimo ha detto...

Sei un mito....!

Marco ha detto...

grande guido...io invece questo week ho solo lavorato....ma meglio così almeno recupero i miei infortuni....ciaoo

stoppre ha detto...

devi solo allenarti con più metodo e scaricare il tuo agonismo in maniera mirata per cercare di battere il tuo avversario più temibile,ovvero te stesso.
purtroppo è molto più complicato e
serve più costanza.
comunque una giornata come quella di ieri è impagabile ( intendo sabato ovviamente ).
ciao

... E io corro! ha detto...

@ stoppre.... sarà , ma resta il fatto che come gara è stata inutile ai fini della classifica, ne io ne Vita racimoliamo punti.Stanno recuperando gare tutti i più forti ed è durissima entrare tra i primi 10. Tanto valeva restrsene a dormire od arrivare ultimi...

Comunque per quanto sono dovuto star fermo e per quant discontnuità hodato di recente agli allenamenti sono felicissimo del mio recupero!

... E io corro! ha detto...

@marco non disperare e neppure rassegnati...occorre pazienza (cosa che io non ho, visto che ancora non mi posso dire guarito!)
Ci sarai a Strambino?

stoppre ha detto...

certo che devi esserne felice. quello che non capisco è perchè punti così tanto a stò campionato canavesano, secondo me è terribile pensare che il tuo unico motivo ieri fosse di andare li per far punti e non per il piacere di correre bene, che te frega di battere qualcuno ?? secondo me è per questo che ti infortuni, agonismo esasperato, solo che poi ti stressi se non vinci e ci dai ancora più dentro, poi ti fai male e ti stressi perchè sei infortunato.scusa se ti rompo i coglioni.
a questo punto non era meglio alzarsi un pò dopo e fare un allenamento in ciclabile, come un bel lungo a sensazione ? puntare a poche gare ma arrivarci al massimo della forma? non è assolutamente vero quando dici che i tuoi tempi sono questi e basta !! puoi fare molto meglio, si è visto quest'estate, e lo sai

... E io corro! ha detto...

@stoppre ahaha assolutamente no.. io e Vita ci divertiamo così! e poi dai.... non mi dire che tu non sei orgoglioso, ricordo che a metà stagione sei andato in crisi,hai fatto male alcune gare e non ti sei più fatto vedere per mesi, neppure negli allenamenti...
Ed ora , a proposito, persino in quelli, se non stai davanti quasi ti metti a piangere! :D

stoppre ha detto...

non è così guido, io quest'estate ho avuto dei grossi problemi al gluteo e al polpaccio, le gare andate male erano un campanello di allarme di sovraccarico fisico e mentale, infatti poi ho fatto pochissimo. il campionato canavesano non fà per me, non c'ho il fisico per tenerlo tutto e non ha senso.non è l'orgoglio di stare davanti a qualcuno, bensì non riuscire a correre bene, se poi mi piazzo dignitosamente, è solo la conseguenza di un buono stato di forma.E' il tempo che faccio in gara, non chi batto che mi interessa, te lo garantisco.

... E io corro! ha detto...

Il tempo è direttamente proporzionale al risultato. Comunque sia avremo anche due visioni differenti ma ti garantisco che io corro per il puro piacere di farlo e le sensazioni di rimando che mi da la corsa e la compagnia degli amici. Tutto il resto è solo uno stimolo in più per combattere la mia proverbiale pigrizia...

SPAGHETTO... ha detto...

invidio molto la tua idea di gareggiare per il solo scopo di divertirsi....io non ci riesco!!!complimenti davvero
spago

Anna LA MARATONETA ha detto...

uffa...un torino bari lo potevo fare...Guido, hai da insegnarmi sullo spirito delle competizioni.
mi dici com'è la mezza a Trino???Che gare ci stanno a fine novembre?

franchino ha detto...

Guido per la maglietta dei blogger a Firenze te la ritiro io? Prendo anche quella di Stoppre. Fammi sapere.

Ciao!

... E io corro! ha detto...

@franchino sìsì te ne sarei grato!

franchino ha detto...

Ok, poi magari te la consegno davanti ad una bella weiss...

stoppre ha detto...

oh se per la weiss non mi chiamate m'incazzo !!!

franchino ha detto...

Non fare la gelosa... Ovvio che vieni anche tu!